PALERMO – "Scusa, avresti una sigaretta?": è la scusa utilizzata da un rapinatore per avvicinare la sua vittima ieri a Palermo. Il malvivente, un ragazzo di 25 anni, subito dopo ha sferrato un pugno sul petto del malcapitato, che è finito rovinosamente a terra. A quel punto gli ha portato via il cellulare.

I carabinieri sono intervenuti notando l'inseguimento tra i due. Il rapinatore è stato fermato e adesso si trova in carcere. Sono in corso indagini per risalire ai due complici del 25enne.