PALERMO – Terzo caso sospetto di meningite a Palermo dopo quelli di Gloria Giulia Allotta e di Noemi F., la 22enne in condizioni gravissime nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Civico. Un palermitano di 40 anni è arrivato in condizioni preoccupanti in ospedale; soccorso in casa dal 118, era stato trovato privo di sensi in bagno, in preda a una probabile overdose di droga.

Nella notte l'uomo è stato sottoposto agli accertamenti per escludere una meningite, in seguito ad alcuni sintomi che i medici avevano ritenuto sospetti. Già in mattinata era stata esclusa la presenza del batterio grazie all'esito della puntura lombare. L'allarme, quindi, per fortuna era rientrato

Intanto per Noemi, la 22enne di Porto Empedocle, prosegue la terapia antibiotica. A colpirla è stato il batterio Neisseria meningitidis. In ogni caso i medici del Civico rintuzzano tutte le psicosi che si stanno scatenando a Palermo. Il problema, infatti, è circoscritto.