PALERMO – Tre bimbi sono stati ricoverati al pronto soccorso pediatrico dell'ospedale Cervello di Palermo perché intossicati da monossido di carbonio. I tre piccoli, di di 12, 8 e 2 anni, si sono sentiti male mentre erano in casa con i genitori a Mondello.

Secondo una prima ricostruzione, la casa era senza energia elettrica e gli elettrodomestici e le lampadine erano alimentati da un gruppo elettrogeno che si trovava nei pressi dell'appartamento. Adesso bisognerà accertare perché lo scarico del gruppo elettrogeno sia finito in casa.

I piccoli in ospedale sono stati trattati in camera iperbarica. Le loro condizioni sono stabili e saranno dimessi nei prossimi giorni. Anche i genitori sono stati visitati, ma non sono stati ricoverati. Sull'episodio, intanto, indaga la polizia.