Un uomo di 65 anni è stato trovato morto, con un coltello conficcato nello stomaco, lungo il belvedere di Monte Pellegrino. A contattare la polizia sono stati alcuni giovani che stavano salendo in cima: si sarebbe tolto la vita dopo aver parcheggiato la sua auto in uno slargo di via Pietro Bonanno. I ragazzi volevano ammirare il panorama, ma hanno subito notato l'auto, una Volkswagen Lupo di colore grigio: sul sedile lato guidatore c'era l'uomo, che non dava segni di vita.

Poi hanno visto il coltello e avvisato immediatamente le forze dell'ordine. Sul posto sono intervenuti i poliziotti della Scientifica e un'ambilanza del 118, ma per l'uomo non c'è stato nulla da fare. Pare che soffrisse di problemi psichichi. Adesso saranno le indagini a chiarire i contorni della vicenda, anche se l'ipotesi privilegiata sarebbe quella dei suicidio.