Il Parco Archeologico di Monte Iato – a pochi chilometri da Palermo – ha organizzato per la giornata di domani, giovedì 2 giugno, Festa della Repubblica, a partire dalle 11, un’esperienza suggestiva lontana dal caos cittadino.

“Una giornata da trascorrere in mezzo alla natura e un’opportunità unica per conoscere un sito archeologico di straordinario valore. Su una splendida altura protesa verso la valle del fiume Iato, scoprirete l’antica cittadella di Jetas, attiva dall’età greca e romana fino al Medioevo in una posizione particolarmente strategica, oggi ricadente nel territorio dei comuni di San Giuseppe Jato e San Cipirello“, si legge nella nota.

Il percorso di visita della durata di due ore circa, prevede due tappe:

  • la prima presso l’area archeologica di Monte Iato, che sarà raggiunta con una navetta interna;
  • la seconda tappa presso l’antiquarium Case d’Alia, museo che ospita i più preziosi reperti emersi durante gli scavi presso l’area archeologica.

La visita al parco archeologico durerà circa 50 minuti, con introduzione storica del sito e a seguire la spiegazione dei principali monumenti ancora oggi visibili: l’antica agorà, il teatro, una grande cisterna, e una casa a peristilio.

Al termine della visita, la navetta riporterà i visitatori al parcheggio dell’area archeologica e da lì, con mezzi propri, ci si sposterà presso l’antiquarium Case D’Alia, dove saranno illustrati i vari reperti appartenenti al periodo elimo, greco, romano e medioevale.

Per visitare il Parco Archeologico di Monte Iato, situato a 900 metri d’altezza, è consigliabile calzare scarpe comode e indossare abiti adeguati.

Info su www.coopculture.it

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia