Ha rubato un torchio e ha poi messo la foto su Facebook per cercare di venderlo. Una mossa non molto astuta da parte del ladro, un bracciante agricolo con precedenti specifici di polizia, che è stato denunciato dai carabinieri. Il furto è stato commesso lo scorso lunedì ed era stato denunciato da una donna di 83 anni che aveva raccontato ai militari di Bronte che qualcuno le aveva sottratto un torchio per la spremitura dell’uva, dall’interno del palmento di sua ubicato in Contrada Serra Stivala, a Bronte.

I ladri avevano sfondato la porta e asportato il torchio, dopo averlo sradicato. I carabinieri hanno avviato le indagini ed è subito emerso che la refurtiva era finita in vendita sui social: nel post si spiegava che era risalente al 1884. Così è scattata la denuncia per un uomo di 46 anni di Maniace (CT): per sfondare la porta d'ingresso aveva usato il suo trattore. Perquisendo un capannone di sua proprietà è stato ritrovato il torchio, restituito alla legittima proprietaria.