A Palermo un uomo di 40 anni è stato arrestato dalla polizia perché ritenuto il responsabile di due rapine alle Poste. I due assalti sono datati 28 maggio e 3 giugno scorsi. L'episodio più curioso è il primo, accaduto alla filiale di via Mariano Stabile, un colpo che ha fruttato al malvivente circa 200 euro.

Prima di entrare in azione, il malfattore ha cercato di prelevare dei contanti al bancomat. Poi, all'interno della filiale delle Poste, ha salutato un amico in fila. Una volta uscito il conoscente, il ladro ha minacciato un dipendente facendo intendere di avere con sé un coltello. Per individuare il rapinatore, gli agenti hanno proceduto con l'analisi del titolare della postepay che, in orario compatibile con le immagini di video sorveglianza, avesse tentato di prelevare alla cassa continua.

La rapina successiva in via Brunetto Latini, invece, ha fruttato 320 euro. In questo caso l'uomo aveva cercato di camuffarsi con un cappellino a mezza fronte. Il malvivente è stato arrestato nel suo domicilio, adesso per lui sono scattati i domiciliari.