Qualora si abbiano problemi con la propria compagnia assicurativa, la prima cosa da fare è presentare un reclamo direttamente al loro ufficio reclami. Lo spiega l'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS), che ha precisato come le compagnie siano tenute a esaminare e valutare le lamentele della clientela e fornire la risposta entro 45 giorni dalla ricezione del reclamo. Se la risposta non arriva entro il termine o non è soddisfacente, ci si può rivolgere direttamente all'IVASS. 

Il reclamo all'IVASS, spiega AdnKronos, può essere presentato in 3 modi:

1. Via e-mail all'indirizzo di casella di posta elettronica certificata tutela.consumatore@pec.ivass.it con eventuali allegati in formato Pdf e dalle dimensioni totali che non superino i 5 MB

2. Tramite fax al numero 06/42133206

3. Attraverso posta ordinaria

Dopo aver esaminato il reclamo, di norma l'IVASS ne trasmette copia all'impresa interessata, chiedendole di fornire i chiarimenti del caso e di rispodenre in modo completo e tempestivo. Se la compagnia assicurativa accoglie le richieste e se non emergono profili di irregolarità, la procedura di reclamo si intende conclusa. Qualora, invece, la risposta non risulti completa o risulti scorretta, l'IVASS può intervenire nuovamente e, a conclusione dell'istruttoria, comunica l'esito entro il termina massimo di 90 giorni dall'acquisizione degli elementi di valutazione necessari.