L'aceto può sostituire i detergenti chimici e insieme a bicarbonato, sale e limone è la base di tante ricette per detersivi fai da te. L'aceto ha un'azione antibatterica, disinfettante, elimina il calcare grazie all'acido acetico ed è un prodotto ecologico. Di solito per le pulizie domestiche si usa l'aceto bianco; chi dovesse trovare troppo forte l'odore, può aggiungere qualche goccia di olio essenziale.

Il primo consiglio per pulire il bagno in casa: basta mescolare il detersivo per i piatti con acqua e aceto. Le superfici saranno pulite e disinfettate in modo rapido e non saranno utilizzati prodotti chimici aggressivi. L’aceto è anche un ottimo metodo per sturare lavandini e scarichi intasati, senza servirsi dei prodotti chimici in commercio. Utilizzando mezzo litro di aceto insieme a un bicchiere di bicarbonato, si creerà una reazione chimica che eliminerà gli ingorghi nelle tubature.

Se avete una macchia su una parete, poi, create un composto di aceto e acqua e spruzzatelo sulla chiazza sporca. Risciacquate poi il tutto con acqua calda. La pattumiera emana sempre dei cattivi odori? Immergete un pezzo di pane nell'aceto e lasciatelo per una notte nel contenitore. La mattina successiva, il cattivo odore sarà totalmente svanito. Ma di consigli utili ce ne sono ancora tanti. Vediamoli insieme.

Pulire i pavimenti e le superfici lavabili
L'aceto vi aiuterà a eliminare ogni traccia di polvere e di sporco dal pavimento. Aggiungete una tazzina di aceto ogni 5 litri di acqua. Ricordate però di non utilizzare questa soluzione su marmo o parquet. Per pulire le superfici lavabili o i vetri, preparate una soluzione con 150 ml di aceto e 250 ml di acqua distillata e versatela in un contenitore con uno spruzzino. Spruzzate sulle superfici e passate un panno di cotone.

Pulire la lavatrice
Per pulire il cestello della lavatrice ed eliminare i residui di calcare possiamo utilizzare l'aceto versandone un bicchiere nel cestello e un altro nella vaschetta del detersivo. Avviate la lavatrice e fate un ciclo di lavaggio a vuoto. Potete utilizzare l'aceto anche per pulire la vaschetta e, in caso di muffa sulle guarnizioni, preparate una miscela di acqua e aceto che eliminerà anche il cattivo odore.

Pulire la lavastoviglie
Versate una tazza di aceto sul fondo della lavastoviglie vuota. Fate fare un ciclo completo di lavaggio ad alta temperatura. Una volta terminato potrete riempire la lavastoviglie e utilizzarla come d'abitudine. Un altro modo per pulire la lavastoviglie con l'aceto è quello di mettere nel cestello inferiore una ciotola con 3 bicchieri di aceto, facendo fare sempre un ciclo di lavaggio completo, con la lavastoviglie vuota, a un'alta temperatura.

Pulire il forno
Il forno, soprattutto dopo la cottura di alcuni cibi, ha bisogno di essere sgrassato. Meglio farlo con un prodotto naturale come l'aceto. Scaldate l'acqua in una pentola e aggiungete un bicchiere di aceto. Appena l'acqua bolle, spostate la pentola dal fuoco e mettetela nel forno per circa 15 minuti. Dopo pulite il forno con una spugna bagnata: lo sporco verrà via facilmente e il forno tornerà pulito e profumato.