Tra pochi giorni, anzi potremmo ormai dire tra poche ore, sarà capodanno. Ma quanti di voi sanno che anticamente in Sicilia l’anno iniziava non il 1° di gennaio bensì il 1° di settembre? Ebbene è proprio così; anche se in realtà di anni ne sono passati tantissimi.

       Ciò accadde infatti durante il dominio bizantino della nostra isola; dominio che durò dal 535 fino all’arrivo in Sicilia dei musulmani e quindi per quasi trecento anni. La data del 1° settembre, che di fatto anticipava di ben quattro mesi l’odierno capodanno, pare fosse legata secondo i bizantini a quella della creazione del mondo; di conseguenza in tutto l’impero, e  quindi anche in Sicilia, l’anno iniziava proprio in quel giorno. E’ cosa comunque risaputa che, fino all’avvento dell’attuale calendario, detto gregoriano perché introdotto nel 1582 proprio da Papa Gregorio XIII, il capodanno è stato sempre un po’ ballerino. In passato infatti è stato collocato nelle date più disparate; per lungo tempo si festeggiò infatti a Natale, ed in taluni periodi persino a Pasqua.

        Era questa una piccola curiosità che spero vi avrà fatto piacere leggere e che mi serve per pretesto per augurare a tutti voi un felice 2017.