SEMINARI, STAGE, SPETTACOLI, MOSTRE, DEGUSTAZIONI, ESCURSIONI PER UNA CELEBRAZIONE DELL’ARTE NELLA SUA ESSENZA. DA VENERDì 27 LUGLIO ALL’1 AGOSTO LA QUARTA EDIZIONE DI DANZART FESTIVAL A RAGUSA IBLA. ATTESI OSPITI INTERNAZIONALI E MIGLIAIA DI GIOVANI TALENTI.
 
RAGUSA – L’arte come pura essenza. Si respira, si vive. Prende forma in uno degli scenari più belli al mondo, dove la bellezza naturale ha nei secoli abbracciato il genio architettonico. A pochi giorni dall’inizio della sua quarta edizione, la culla barocca di Ragusa Ibla si appresta a vivere uno degli appuntamenti più di prestigio dedicati alla grande danza. Con DanzArt Festival, dal 27 luglio all’1 agosto, il quartiere ibleo si trasformerà in un palcoscenico internazionale in cui l’arte coreutica di altissimo livello incontrerà la musica, la fotografia, la pittura, lo stile manifatturiero siciliano e l’enogastronomia locale per un’esperienza assoluta. Al centro di tutto la voglia di incontrarsi, confrontarsi, scambiare idee per una crescita individuale e corale, alla ricerca di un legame profondo tra anime, prima ancora che tra corpi, come solo quello che la danza  sa creare. Tutto concorrerà all’esaltazione dell’arte nella sua autenticità, a partire dalla presenza di alcuni dei nomi più prestigiosi del panorama mondiale della danza, tra graditi ritorni e nuove presenze, rappresentanti di livello dei tanti stili coreutici, che diventeranno insegnanti d’eccezione per migliaia di ragazzi provenienti dalle scuole di danza di tutta la Sicilia ma anche da altre regioni d’Italia e da Malta, per partecipare ai vari stage e workshop in programma. Tra loro Julia Spiesser (Parigi), Ilona Bekier (Varsavia), Stefano Silvino (Varsavia), Ermanno Sbezzo (Germania), Dorian Mallia (Malta), Salvo Alicata(Italia ),Bella Ratchinskaja (Opera di Vienna) madrina d’eccezione dell’evento, Cinzia Di Pizio e Giulia Rossitto e Andrea Attila Felice, Raffaele D’Anna solo per citarne alcuni. 
Ma DanzArt 2018 è anche spettacolo per i tantissimi spettatori che ormai da quattro anni seguono con passione uno dei festival più importanti che il Sud Italia annoveri: un pubblico sempre in crescita che segue con interesse il programma, ammirando e godendo della straordinaria atmosfera di festa e condivisione che la manifestazione diretta da Cetty Schembari riesce a creare. A condire il tutto la bellezza dei luoghi in cui gli eventi si svolgono: un tripudio di arte, fascino, mistero e storia che aggiunge ricchezza e valore ai vari appuntamenti. I Giardini Iblei, l’Auditorium San Vincenzo Ferreri, la piazza Hodierna saranno le principali location che ospiteranno gli spettacoli, ma da non perdere sono anche le mostre. In programma la video installazione con le foto del maestro Giuseppe Leone, l’estemporanea di pittura e illustrazione “Free art” a cura di Filippo Silvino,
DanzArt vuole essere anche scoperta del territorio con tante escursioni organizzate durante le mattine del festival (su prenotazione) nelle famose località limitrofe, come Scicli, Modica, la spiaggia di Montalbano, il Castello di Donnafugata e Marina di Ragusa: un modo per scoprire le meraviglie che la terra iblea offre e godere di spettacoli mozzafiato. La manifestazione gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di sponsor privati. Per maggiori info: http://www.danzartfestival.it e la pagina facebook e il profilo instagram.