<br />

Sventato a Marina di Ragusa il furto di una barca a vela ormeggiata al porto. Provvidenziale l'intervento degli agenti della sezione volanti, che hanno arrestato il tunisino Mohamed Chebbi, residente ad Acate. Aveva già a suo carico diversi precedenti penali. Il malvivente si era introdotto nell'imbarcazione, ma non sapeva che al suo interno vi fosse il proprietario.

Quest'ultimo, un sessantenne di origini piemontesi, stava dormendo sottobordo, quando è stato svegliato dal rumore del propulsore attivato e ha subito allertato il 113. Gli agenti sono immediatamente intervenuti e, in collaborazione con il personale in servizio di vigilanza interna al porto e dello stesso proprietario, sono riusciti a salire sul natante e a bloccare il malvivente,  riportando l'imbarcazione al suo ormeggio.