Immagine1ImmagineUna Piazza Garibaldi accesa dai colori dei sari delle donne indiane residenti nella  città di reggio, è quella apparsa agli increduli occhi dei reggini. 

 A sfilare centinaia di uomini, donne e bambini appartenenti alla numerosa comunità indiana residente in città e nelle zone limitrofe per protestare contro ogni forma di oppressione e violazione della libertà religiosa; all’attenzione dei numerosi cittadini presenti sono balzati, però, i cartelli con su impressa la richiesta di liberazione dei nostri marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, da oltre due anni detenuti illegittimamente proprio in India.

Strettoweb