A un anno di distanza dalla tragedia dell'hotel Rigopiano, nella quale 29 persone morirono sotto la neve e le macerie, Riccardo e Piergiovanni Di Carlo hanno riaperto la pizzeria dei genitori, che hanno perso la vita in quelle drammatiche circostanze. Nadia Acconciamessa e Sebastiano Di Carlo avevano aperto una pizzeria a Loreto Aprutino cinque anni fa.

I due ragazzi, che hanno 20 e 18 anni e un fratellino di 9 anni, Edoardo, estratto vivo dalle macerie, hanno così ricominciato con l'aiuto dei compaesani che li hanno aiutati da un punto di vista economico e della gestione dell'aspetto burocratico. Il loro impegno sarà part time, perché i fratelli frequentano l'università e le superiori. Ad aiutarli ci saranno le zie Laila e Simona.