010101

Il  reflusso gastroesofageo può tramutarsi in un'esperienza poco piacevole. Il cibo ed i succhi gastrici tornano indietro dallo stomaco verso l'esofago e possono causare bruciore ed anche forti dolori al petto.

Persone che ne soffrono in maniera ricorrente, inoltre, rischiano irritazioni, ulcere e cicatrizzazioni del tessuto esofageo.

 

In questo articolo vi daremo sei semplici rimedi naturali per fronteggiare il problema del reflusso gastrico.

 

1. Bilanciamo i livelli di acido cloridrico all'interno dello stomaco. Per farlo possiamo utilizzare al posto dell'economico sale da cucina, del sale marino di ottima qualità.

2. Evitiamo i cibi raffinati ed eccessivamente lavorati dalle industrie perchè sono quasi garanzia di reflusso e spesso alterano la flora intestinale. Preferite frutta e verdura a tutto il resto. Bene anche gli yogurt ed i pro-biotici che intervengono a sostegno dell'intestino.

3. Degli integratori di enzimi digestivi potrebbero aiutare.

4. Per lenire il disturbo dovuto al reflusso gastrico e per stimolare la digestione, provate a bere prima di ogni pasto questa soluzione: un cucchiaio di aceto di sidro di mele in 100 ml circa di acqua pura.

5. (Se non soffrite di pressione alta e se non seguite una dieta povera di sodio) Mescolate un cucchiaio di bicarbonato a dell'acqua potabile e bevete prima che l'effervescenza si fermi.

6. Aloe vera. Il succo di aloe vera è comunemente usato per il trattamento di disturbi di stomaco, diarrea e infiammazione associata a malattie intestinali come la colite ulcerosa. Esso supporta la digestione ed è un altro ottimo rimedio per il reflusso acido. Bevetene un sorso quando i sintomi del reflusso iniziano.

Leggi anche | Come Coltivare L’Aloe

Leggi anche | Gel Aloe Vera: Come Prepararlo In Casa Con Questa Semplice Guida