patenteVi infastidisce dover rinnovare la patente? Gli adesivi che si attaccano sul retro diventano illeggibili dopo pochi giorni? Niente paura, da gennaio si cambia musica. Ad ogni rinnovo o cambio di residenza infatti riceverete una patente nuova di zecca con i dati aggiornati nel giro di una settimana. Tutte le strutture che permettono queste pratiche infatti dovranno dotarsi del nuovo collegamento telematico, come stabilito da un decreto del Ministero delle Infrastrutture, che permetterà di aggiornare i dati della patente in tempo reale e farvi arrivare a casa il documento nuovo.
Basterà pagare i canonici 25 euro (16 euro di marca da bollo e 9 di diritti per la motorizzazione), la visita medica, la fototessera e il contributo per l’invio della nuova patente tramite posta assicurata (6,80 euro, da pagarsi al momento della consegna del documento). Il nuovo Portale dell’Automobilista sarà utilizzato in tempo reale subito dopo la visita medica, e appena inseriti i dati verrà rilasciata una ricevuta che estenderà la vecchia patente per un massimo di 60 giorni. Niente più documenti consunti dagli anni e fotografie dell’anteguerra quindi. Certo per i nostalgici non sarà sicuramente una gioia.

Dario Lo Cascio