PALERMO – "Non si deve permettere a guardarmi", poi il violento pugno tra collo e spalla. È avvenuto lo scorso venerdì 15 luglio in un noto locale del centro di Palermo: il ginecologo Salvatore Bevilacqua ha colpito un avvocato, il civilista Ernesto Forte. Non è ancora del tutto chiaro, però, cosa abbia provocato esattamente lo scatto d'ira e la violenza.

Come scrive "LiveSicilia", il legale conosce il suo aggressore per averlo avuto come controparte in due recenti cause. Adesso, dopo la denuncia ai carabinieri, bisognerà mettere insieme tutti i tasselli di una vicenda poco piacevole. L'avvocato Forte è assistito dal collega penalista Giuseppe Farina.