ROCCALUMERA (MESSINA) – Le tre scuole di Roccalumera, piccolo comune in provincia di Messina, non sarebbero a norma dal punto di vista dell’adeguamento sismico. Per questo il papà die due bambine ha inviato una lettera al ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli chiedendo un suo intervento e annunciando che terrà le figlie a casa fino a quando gli istituti non saranno messi in sicurezza. Giuseppe Lombardo scrive: "Tutte le scuole di Roccalumera non sono ancora dotate delle certificazioni previste che secondo la normativa vigente gli enti proprietari degli immobili (Provincia e comuni) sono obbligati invece ad avere, con particolare riferimento per gli edifici scolastici per la verifica di sicurezza sismica".

L'uomo aggiunge: "Dopo ripetute sollecitazioni fatte sia in consiglio sia come esposto alla procura non è stata messa in campo nessuna azione concreta. Nella qualità di genitore quindi, cara ministra, le dico che se è vero che i nostri figli hanno l’obbligo delle vaccinazioni per andare a scuola e noi per rispettarlo facciamo di tutto, non capisco perché l'obbligo per gli enti locali per la sicurezza degli edifici dove mandiamo i nostri figli non debba essere rispettato. Quindi malgrado e spero non a discapito delle mie figlie, quest’anno, per lo meno fino a quando non verrà fatto quanto previsto dalle norme vigenti sulla sicurezza degli edifici scolastici, le mie figlie non entreranno a scuola in attesa che quanto previsto sia fatto".