Rosario Crocetta, nel vivo della bufera che lo ha investito in seguito alla diffusione di una presunta intercettazione (che chiama in causa Lucia Borsellino),  parla in un intervista a SkyTg24.

A Lucia ho mandato un sms, scrivendole 'Non ti ho mai tradito, nei fatti, non ti tradisco e non ti tradirò mai', perché io so quello che ha vissuto Lucia. L'ho condiviso con lei, condividendo con lei ogni scelta, e lo sto vivendo ancora di più in questo momento. 

A proposito della presunta intercettazione, in cui il medico Matteo Tutino direbbe a proposito di Lucia Borsellino "Va fatta fuori, come il padre", il Governatore dice:

Quando i procuratori Lo Voi e Agueci dicono che quella intercettazione non esiste, vuol dire che non esiste, per un motivo semplice. Quando un telefonino è intercettato, è sempre intercettato, quindi tutti quelli che intercettato percepiscono le stesse cose.

Crocetta ha inoltre specificato di non essere mai intervenuto sulle nomine dei manager della sanità siciliana.