Ryanair non ha intenzione di lasciare l'aeroporto di Trapani Birgi. Anzi, punta a consolidare la sua presenza. Lo ha detto Franco Giudice, presidente dell'Airgest, la società di gestione del "Vincenzo Florio", intervenendo all'assemblea sul comarketing finalizzato a garantire il prosieguo dell'operatività di Ryanair da e per Birgi.

Come si legge sul "Giornale di Sicilia", la compagnia low cost sarebbe tanto ben disposta nei confronti dello scalo da voler portare l'accordo di comarketing dall'attuale base triennale a una nuova quinquennale.

Secondo il presidente di Airgest, tutto questo rappresenterebbe una garanzia avvalorata anche dal fatto che Ryanair avrebbe fatto nuovi investimenti: entro il 2020, la flotta aerea dovrebbe aumentare addirittura del 30%.