“LA SAGRA DEL MIELE” VA IN SCENA ALL’OTTOBRATA

Al via la seconda domenica della manifestazione più gustosa della Sicilia con il piatto “principe” dei casarecci al miele e muddica all’interno della nuova area gourmet

 

Pronti a vivere un’altra indimenticabile esperienza del gusto con il secondo ciak dell’Ottobrata Zafferanese, organizzata dall’omonimo comitato, promossa dal comune e coordinata da èxpo, azienda leader nell’organizzazione di grandi eventi. 

Domani sotto i riflettori l’attesissima “sagra del miele” grande eccellenza del territorio, con il piatto gourmet delle caserecce al miele e muddica, tipico della tradizione che sarà preparato con i migliori ingredienti rigorosamente locali.

Ma non solo, un’irresistibile tentazione, in una carrellata di colori e profumi, saranno come sempre i dolci zafferanesi, dal cannolo con la ricotta, alla cassata, per poi passare al torrone, le mandorle tostate, le torte alle mele e il popolare “sciatore”, biscotto morbido con glassa di cioccolato, re della tavola.

Un lungo e intenso tour di bontà alle pendici del vulcano, che si prepara ad accogliere, dopo il grande successo della prima domenica, migliaia di visitatori, provenienti da ogni parte dell’Isola e non solo, attratti dalla bellezza di una manifestazione, che porta in scena solo eccellenze e primizie, alla riscoperta dei sapori di ieri e di oggi.

 L’invitante profumo delle castagne sulla brace, lunghe tavolate colme di prodotti tipici dell’Etna dall’uva, ai funghi; dalle confetture, ai formaggi, fino all’artigianato locale. Tutto questo per la 41 esima edizione della manifestazione gastronomica, tutta cuore e delizie.

“Quest’anno il comitato organizzatore dell’Ottobrata Zafferanese – spiega il sindaco Russo – in accordo con l’amministrazione comunale, ha deciso di adottare e applicare delle regole più certe per la partecipazione alla manifestazione che rappresenta il fiore all’occhiello del territorio etneo. Siamo felici del risultato della prima domenica, nonostante la pioggia del tardo pomeriggio e siamo pronti ad ospitare famiglie, giovani e turisti che avranno il piacere di degustare i nostri prodotti e conoscere le bellezze paesaggistiche della città”

All’interno della nuovissima area food gourmet, presso l’ex campo sportivo, in via Rocca D’Api, con spazi dedicati al relax sia per bambini che adulti, squisiti menù per tutti i palati: panini con la salsiccia e funghi, carne di cavallo e pasta al ragù di maialino, anche gluten free, con la preziosa presenza di AiC Sicilia.

Prelibatezze culinarie, preparate dagli acclamati chef, vincitori del Best Catering Awards, Gaetano e Vincenzo Quattropani, che durante la giornata con il loro staff di professionisti, si esibiranno anche in accattivanti show cooking.

All’Ottobrata anche tanto divertimento con musica, spettacoli e intrattenimento nel palco di piazza Cardinale Pappalardo e lungo tutto il circuito della manifestazione e nell’area food, tanta solidarietà con il palchetto eventi a cura del coordinamento provinciale Telethon, con la partecipazione di Asi Catania.

Per i più piccoli, laboratori di cucina a cura di Triscele partner di Kids Trip.

Illustri sponsor, tutti siciliani hanno deciso di scendere in campo per garantire la qualità dell’area food gourmet:  Decò, Gruppo Arena, azienda leader nel settore gdo; Pasta Etna di Alberto Poiatti, la pasta ufficiale dell’Ottobrata e i formaggi della famiglia Zappalà, in tutte le loro varianti. 

Grande attenzione come sempre all’ambiente, all’insegna del “plasti free”, con stoviglie monouso 100% biodegradabili, compostabili e riciclabili, grazie all’azienda “green” TU SI BÌO e ad un processo di smaltimento differenziato dell’olio grazie a Sicilgrassi che lo tramuta in energia elettrica e termica. 

Il tutto sotto l’occhio attento del Codacons, a garanzia e tutela del consumatore.

Un’altra “buona domenica” dunque, che prenderà il via già di mattina con un fitto programma: alle 10:00 all’ex Collegio Sant’Anna, la mostra micologica con esposizione di funghi spontanei dell’Etna e la sfilata degli sbandieratori di Motta Sant’Anastasia. Alle 11:00 spettacolo di Pupi: Siciliani piazza Cardinale Pappalardo. Dalle 10:00 alle 23:00 si accendono i fuochi delle cucine dell’area food, e la sera dalle 18:30 si cambia registro ed esce fuori l’anima soul della kermesse, con live music e dj set.

Una miscela perfetta tra degustazioni, musica e arte da non perdere!