Quattro giovani, di cui due minorenni, sono morti in un incidente stradale avvenuto sulla statale 121 (Paternò-Catania), allo svincolo per Belpasso. Si trovavano a bordo di un’auto, guidata da un 40enne rimasto ferito, che si è schiantata contro il guard rail di una rampa.

Ancora da accertare l’esatta dinamica della vicenda. Secondo le prime ricostruzioni, i cinque erano usciti da una discoteca, intorno alle ore 4.30, quindi sono saliti in auto, diretti verso Adrano. L’auto è andata a sbattere, si è spezzata in più parti e gli occupanti sono stati catapultati fuori. Pare che nessuno indossasse la cintura di sicurezza.

Sono stati effettuati tutti i rilievi del caso, da parte delle forze dell’ordine, al fine di comprendere cosa sia accaduto. Il 40enne che guidava l’auto è stato ricoverato all’ospedale Cannizzaro di Catania e sarà sottoposto a tutti i controlli previsti.

Le altre vittime sono la convivente dell’uomo, Lucrezia Diolosà Farinato, 28 anni, Salvatore Moschitta, di 20 anni, e due minorenni:  E.G.B., di 15 anni, e M.P., di 17 anni.

Il sindaco di Adrano, Angelo D’Agate, ha espresso sui social il cordoglio dell’intera comunità: «Siamo ancora increduli e storditi dalla terribile notizia che quattro nostri concittadini giovani, giovanissimi, abbiano perduto la vita in un gravissimo incidente stradale sulla strada statale 121. Un’immane tragedia ha colpito la nostra Comunità che in silenzio e con le lacrime agli occhi fa proprio il grande dolore ed il grave lutto subito dai familiari, ai quali ci stringiamo con un abbraccio fraterno».