Il ministero dice sì al Fascicolo Sanitario Elettronico, strumento che rende più semplice per i cittadini l'esercizio del diritto alla salute. Il ministro Beatrice Lorenzin ha firmato il regolamento che è inserito nel quadro della nuova Sanità Digitale. Il Fascicolo Sanitario Elettronico è l'insieme di dati e documenti digitali di tipo sanitario e socio-sanitario, generati da eventi clinici presenti e trascorsi, riguardardanti l'assistito, che ha come scopo principale l'agevolazione dell'assistenza al paziente e l'offerta di un servizio che può facilitare un'integrazione delle diverse competenze professionali, fornendo una base informativa consistente. 

Si stima che i cittadini dovrebbero iniziare ad utilizzare il nuovo sistema fra qualche settimana. 

Attraverso il Fascicolo i cittadini possono disporre di tutte le notizie relative al proprio stato di salute, nel rispetto delle normative per la protezione dei dati personali, e i medici potranno tempestivamente essere messi al corrente delle stesse. I suoi contenuti sono rappresentati da un nucleo minimo di dati e documenti, nonché da dati e documenti integrativi.

Il nucleo minimo di dati è costituito da:

  • dati identificativi 
  • referti 
  • verbali pronto soccorso 
  • lettere di dimissione 
  • profilo sanitario sintetico 
  • dossier farmaceutico 
  • consenso o diniego a donazione organi e tessuti 

I dati o documenti integrativi sono: 

  • prescrizioni 
  • prenotazioni 
  • cartelle cliniche 
  • bilanci di salute 
  • assistenza domiciliare 
  • piani diagnostico-terapeutici 
  • assistenza residenziale e semi residenziale 
  • erogazione farmaci 
  • vaccinazioni 
  • prestazioni di assistenza specialistica 
  • prestazioni di emergenza-urgenza 
  • prestazioni di assistenza ospedaliera in regime di ricovero 
  • certificati medici 
  • taccuino personale dell’assistito 
  • relazioni relative alle prestazioni erogate dal servizio di continuità assistenziale 
  • autocertificazioni 
  • partecipazione a sperimentazioni cliniche 
  • esenzioni 
  • prestazioni di assistenza protesica 
  • dati a supporto delle attività di telemonitoraggio 
  • dati a supporto delle attività di gestione integrata di percorsi diagnostici terapeutici.