3240_106375769504_1494775_nSan Calogero (Calcedonia, 466 – Monte Cronio (Sciacca), 18 giugno 561) fu un monaco eremita, venerato come santo dalla Chiesa Cattolica e da quella Ortodossa.

In alcuni dipinti del XVIII secolo è raffigurato con la pelle nera a causa di un errore di alcuni gesuiti del sei-settecento (che alcuni storici ortodossi ritengono "in malafede") i quali, nel trascrivere le sue Vite, cambiarono il termine greco Chalkkidonos, che significa "di Calcedonia", con Karchidonos, ovvero Cartaginese, "trasformando" così la sua provenienza.

Calogero (greco: il Bell’anziano, il monaco). 

Per saperne di più: http://digilander.libero.it/ortodossia/Calogero%20e%20Filippo.htm