Hanno scambiato alcuni funghi velenosi per comuni prataioli e quell'errore è stato fatale. Due persone sono morte all'ospedale Buccheri La Ferla di Palermo, dove sono stati trasportate d'urgenza da Corigliano Calabro (provincia di Cosenza), dove è avvenuto l'episodio. Hanno perso la vita un commerciante di 43 anni e la badante dei suoi genitori, una ragazza rumena di 23 anni.

Anche i genitori dell'uomo sono stati ricoverati in gravi condizioni, ma non sono in pericolo di vita. Dopo aver ingerito i funghi, i quattro si sono sentiti male: i primi a non sentirsi bene sono stati gli anziani, ed in seguito anche il commerciante e la ragazza hanno accusato dolori addominali molto forti. Questi ultimi due sono stati trasportati d'urgenza con l'elisoccorso nel centro specializzato antiveleni dell'ospedale Buccheri La Ferla, ma non c'è stato nulla da fare: giunti in fin di vita, sono morti poco dopo.

Come ricordano spesso gli esperti, è sempre meglio non ingerire funghi qualora non si sia certi della loro provenienza: spesso, quelli che sembrano comuni e commestibili, in realtà possono essere molto pericolosi, se non addirittura letali