La Guardia di Finanza di Siracusa ha individuato 29 dipendenti assenteisti della ex "Provincia Regionale" (oggi "Libero Consorzio Comunale di Siracusa"). I furbetti del cartellino, dislocati in quattro diverse sedi, sono stati sorpresi durante l'orario di lavoro a fare shopping per le vie del centro di Ortigia, in centri commerciali, a fare visite mediche in strutture sanitarie pubbliche e lavori di giardinaggio per privati.

Le indagini sono partite nel gennaio del 2015, con pedinamenti e videoregistrazioni, e hanno permesso di contestare il reato di truffa aggravata. Le irregolarità maggiori sono state accertate presso la sede di via Roma: qui le presenze venivano segnate su un registro di carta, custodito dagli stessi dipendenti. Il Procuratore Francesco Paolo Giordano ha dichiarato che «I presunti dipendenti infedeli saranno deferiti all'amministrazione per i profili disciplinari, compreso il possibile licenziamento, e alla Procura della Corte dei Conti».

GUARDA IL VIDEO