Sbirciare il telefono del coniuge può rivelarsi una pessima idea, ma in questo caso si è rivelato un vero e proprio choc. Elliott Everard, inglese di 38 anni, ha voluto guardare il profilo Facebook della moglie Lisa scoprendo che la donna era sposata con un altro uomo. Il secondo marito, Michael Hughes, era ritratto in delle foto condivise sul profilo della donna che inizialmente ha tentato di depistare Elliot, ma davanti al giudice si è poi dichiarata colpevole.

La donna aveva tentato di convincere il primo marito che le foto fossero di un matrimonio di una cara amica a cui partecipò come damigella. La storia, però, è risultata poco credibile ed Elliot ha portato la moglie davanti alla Cardiff Crown Court: la donna, che ha rischiato il carcere, previsto nei casi di bigamia, è stata condannata a 150 ore di lavori socialmente utili.