È stato arrestato questa mattina a Catania, a seguito di un'ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari di Siracusa su richiesta avanzata dal pm Margherita Brianese, il 27enne catanese Vito Danilo Caputo. Il ragazzo, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia e attualmente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per altro reato, è stato tratto in arresto a causa dei ripetuti atti persecutori e vessatori nei confronti dell'ex ragazza.

Caputo, dopo aver messo fine alla relazione con la donna durata 9 anni, appena è venuto a conoscenza che la ex si era rifatta una vita con un altro uomo a Pachino, in provincia di Siracusa, avrebbe cominciato a seguirla e minacciarla. Gli atti persecutori hanno raggiunto il culmine quando Caputo ha preso la sua auto e si è lanciato sul portone di casa della ragazza, danneggiando portone e scale. Da qui è partita la denuncia della donna che ha messo in moto le forze dell'ordine.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato portato alla casa circondariale di Catania "Piazza Lanza” a disposizione dell’autorità giudiziaria.