Dramma sfiorato nella frazione Gliaca di Piraino (Messina). Un carabiniere della stazione locale, M.G., fuori dall'orario di servizio ha salvato la vita a una bimba. Con grande prontezza ha notato e bloccato una macchina in movimento e senza conducente, a bordo della quale c'era proprio la piccola. Come raccontato dal protagonista alla Gazzetta del Sud: «Aspettavo degli amici seduto in macchina, vicino al bar, quando nel piazzale a fianco alla via del Sole, dove è ubicato una stabile di mobili, si è fermata una utilitaria con a bordo una donna e la sua figliola di circa un anno, seduta nel seggiolino».

La donna si è allontanata, dimenticando di inserire la marcia e mettere il freno a mano, quindi la vettura ha iniziato a muoversi. A quel punto il carabinieri, avvisato anche dalla moglie, è sceso prontamente dall'auto, correndo verso la vettura con a bordo la bimba. È riuscito ad aprire lo sportello e bloccarla, azionando il freno a mano. «Dio ci ha aiutato entrambi – ha detto il militare – , perché quando ho attraversato la strada di corsa non transitavano autoveicoli, che avrebbero potuto urtarmi e perché sono riuscito a bloccare la macchina prima che imboccasse la via del Sole».