PALERMO – Una vera e propria odissea quella dei passeggeri di un treno Agrigento-Palermo. Diversi pendolari hanno atteso per ore e ore i soccorsi. Era il primo pomeriggio di ieri, quando il mezzo ha smesso di muoversi a causa di un guasto elettrico nella tratta tra Roccapalumba-Alia e Montamaggiore Belsito.

Dopo l'attesa all'interno del treno, che nel frattempo si era totalmente spento e aveva disattivato quindi anche l'aria condizionata, i passeggeri sono stati invitati a scendere e a raggiungere a piedi la stazione più vicina. Lì sono arrivati anche i carabinieri per garantire che venissero allestiti servizi di trasporto alternativi e far sì che arrivasse un po' d'acqua per ristorarli durante la permanenza sotto il sole. Alla fine, comunque, tutto si è risolto.