E' violenza privata il reato contestato a un avvocato di Marsala, A.L., 44 anni: secondo l'accusa si sarebbe abbassato i pantaloni davanti alla sua segretaria, iniziando a masturbarsi. L'episodio avrebbe avuto luogo nel 2009 e ieri, dinanzi al giudice monocratico di Marsala Vito Marcello Saladino, ha avuto luogo la prima udienza del processo.

La donna, che sei anni fa denunciò quanto accaduto ai carabinieri, ha confermato le accuse. Lo stesso avvocato è sotto processo per altri fatti: lesioni personali aggravate, ingiurie, violazione di domicilio e minacce

Fonte: LaSicilia