Laghetti di Cavagrande - Avola - Foto di Francesco MontesantoMentre al nord Italia imperversa il maltempo e le temperature si mantengono su valori freschi, tipicamente autunnali, la Sicilia è distrutta dai roghi. Incendi su Palermo, Noto, Etna e su Avola nei giorni scorsi hanno devastato intere porzioni di macchia Mediterranea.
Il 24 e 25 Giugno è stata in parte distrutta la riserva di Cavagrande del Cassibile. I cosiddetti Laghetti di Avola antica. La riserva è stata chiusa ai turisti. L’incendio è divampato Mercoledì sera tardi ed è stato domato il Giovedì sera con l’ausilio dei mezzi aerei boschivi. Si è salvato ben poco. Ci vorranno mesi o anni che tutto torni alla normalità. Con l’incendio dei giorni scorsi se ne va una delle bellezze naturalistiche della Sicilia immersa nel profumo dei monti Iblei.

Ecco il video di Paolo Munafò:

[youtube]http://youtu.be/3leExyujUJM[/youtube]

Peppe Caridi