Un pezzo di Sicilia in Giappone. Non è la prima volta che l’isola più grande del Mediterraneo travalica i confini trans-nazionali, ma quest’occasione è molto, molto speciale. L’emittente Japan Tv, infatti, vuole mettere insieme alcune delle migliori bellezze d’Italia – impossibile prescindere dalla Sicilia dunque – per una trasmissione da mandare in onda sul suolo nipponico.

La Sicilia in Giappone con lo chef Caliri

Per accompagnare Japan Tv tra i meandri delle bellezze siciliane, sono stati scelti due volti nostrani d’eccezione: Elisabetta Lucchese, giovane messinese eletta di recente “Miss Sicilia”, e il celeberrimo chef Pasquale Caliri. Com’è evidente, si parlerà di cibo, di sapori, di paesaggi e immancabilmente di storia dell’arte. Saranno realizzate varie puntate, via via declinate sotto l’ombrello di temi diversi.

Non senza una vena d’orgoglio, Caliri ha spiegato: “Ci siamo soffermati a raccontare tutti gli aspetti della dieta mediterranea, che ha catturato l’attenzione dei produttori giapponesi. Ci hanno chiesto di valorizzare le ricchezze del nostro territorio con un menù tradizionale che tenesse conto appunto delle basi della nostra alimentazione: verdure, legumi, pesce ma anche pane e pasta“. Va da sé che lo chef abbia impressionato i volti di Japan Tv, che hanno passato due giorni con lui tra un live cooking e l’altro.

La Sicilia in Giappone con Miss Elisabetta Lucchese

Anche lei al tavolo di Pasquale Caliri, la giovane messinese Elisabetta Lucchese ha raccontato ai suoi ospiti delle più importanti chicche per mantenersi giovani e belli. Il minimo comune denominatore della conversazione, manco a dirlo, è stato il cibo, nell’alveo di una sana e corretta alimentazione.

E il menu dunque? Molto eterogeneo e variegato: si è passati da una pasta fatta a mano con antichi grani siciliani a una zuppa di legumi, dai tradizionali involtini di pesce spada accompagnati da verdure al salto, senza dimenticare la caponata e i fichi d’india, non proprio diffusi in modo capillare nella cultura giapponese.