Immagine        Percorrendo la SP 60  che da San Mauro Castelverde porta a Gangi e Nicosia non potete non fermarvi a Botindari, ameno luogo immerso nel verde. Botindari è un suggestivo borgo ottocentesco, antica stazione di posta dove, in epoca romana,  si fermavano per rifocillarsi i tanti viaggiatori che attraversavano la Sicilia per raggiungere il mare. Qui il silenzio è interrotto solo dal melodioso cinguettio degli uccelli, dal canto di qualche galletto o dall’abbaiare di un cane.  I pochi abitanti che lo popolano sono semplici ed ospitali, qui si fa ancora il pane con il lievito madre e cotto nei forni a legna. Buonissimi da queste parti anche salumi e formaggi; nella piazzetta poi, al centro del piccolo borgo, una fontanella dalla quale sgorga acqua limpidissima, saprà come rinfrescarvi dalla calura estiva. Qui non vi serviranno neppure gli orologi infatti nella zona, chi lo avrebbe detto, ci sono pure quelli solari; magari non spaccheranno il secondo ma poco importa.