01L’idea di creare un fashion brand made in Sicily di qualità che possa che possa imporsi nel panorama mondiale della moda è tutta under 30. Passione, design, eleganza, ma sobrietà e soprattutto rispetto dell’ambiente: questa è la formula che ha permesso ad un brand partito dalla Sicilia di mietere consensi di personaggi illustri e di addetti del settore nelle più grandi metropoli del mondo. La prima collezione è stata presentata ad Asakusa Kannon, il quartiere più chic di Tokyo, ma anche la via dello shopping più cara al mondo. Le prime borse “limited edition” che rappresentano pezzi unici creati con pregiati materiali italiani decorati con stoffe di kimono giapponesi in seta degli anni '60 lavorati a mano, verranno prodotte nel limite di 100 pezzi e vendute ad una clientela selezionata. In linea con il trinomio moda-stile-eco sostenibilità, Cum Laude ha deciso inoltre di associare la bellezza femminile a quella paesaggistica veicolando arte e storia attraverso la moda, coinvolgendo modelle di quattro Continenti. Il Brand siciliano, mediante l'iniziativa "Cum Laude in the world", dopo aver fatto tappa a Tokyo (Japan), San Francisco (USA) e Melbourne (Australia), ha deciso di omaggiare la propria terra programmando le riprese del suo Spot alla Vucciria, il mercato più antico e popolare di Palermo, fonte di ispirazione dell'omonimo dipinto di Guttuso, celebre pittore di origine sicula. Il management si propone di divulgare in maniera ferma la propria value proposition al di fuori di ogni confine territoriale: “La Sicilia è una terra di risorse, ricca di creatività, da cui partono idee innovative che vanno a rappresentare opportunità per i giovani e per il territorio”. L'iniziativa Cum Laude in the world oltre a coinvolgere modelle e territori di 4 Continenti, darà alla Sicilia la possibilità di far conoscere le sue bellezze paesaggistiche attraverso un brand nato dalla volontà di giovani siciliani di dare nuova linfa e portare alla ribalta una terra culla di storia, arte e cultura, ma spesso per ignoranza conosciuta ed etichettata nel mondo per storie di malaffare.

 

999755_3428690453483_961653507_nIl punto di forza delle creazioni di Cum Laude è il mix con la natura ma soprattutto i prodotti, rigorosamente eco-sostenibili come la canapa e la seta che vengono esaltati da colorazioni naturali, estratte da tè nero, zafferano e melograno. Infine, per farle splendere il tocco finale: champagne Cristal. Cum Laude nasce da un'idea imprenditoriale di Ezio Lauricella, 28 anni, originario della provincia di Agrigento laureato in Economia all'università di Palermo e con un master in European project presso la Sapienza di Roma, il quale decide di creare un fashion brand eco-sostenibile recuperando il legame con la sfera ambientale e sociale, sviluppando una propensione all'etica e all'estetica rintracciabile negli standard qualitativi di ciascun prodotto il cui target di riferimento denota una ricerca di esclusività negli acquisti. "L’industria della moda è da sempre un settore di grande tendenza in grado di influenzare le persone e la cultura e dunque capace di educare positivamente anche in termini di tutela ambientale". A sposare il progetto e ad occuparsi dell'internazionalizzazione del brand è Alessia Vella, 26 anni – Co-Founder – anch'essa originaria della provincia di Agrigento, laureata in Economia delle imprese alla LUISS di Roma  " In questo momento stiamo guardando con grande interesse a mercati importanti come la Russia e il Giappone che iniziano a ritenere fondamentale l’importanza della grande qualità unita al design.  Il prossimo traguardo sarà il mercato americano fautore di nuove tendenze, in cui punteremo ad esportare, in un paese altamente innovativo, anche l’importanza della tradizione e qualità. L'idea di accostare ritagli di kimono in seta vintage alle nostre creazioni sottolineando un forte legame con la cultura giapponese nasce da recenti studi dei professori Hiromu Taguchi, Toshinori Yoshikawa e della loro assistente Tomoko Ozawa dell'Università di Nagasaki che nel loro libro "Sicily: Ancestral Japan" avanzano una straordinarie ipotesi scientifica: le popolazioni protosicule, a causa di una devastante serie di eruzioni del vulcano Etna con associate disastrose scosse telluriche, abbiano iniziato circa 5000 anni fa un lungo peregrinare verso oriente alla ricerca della riconciliazione con le loro due principali divinità: il dio Sole Nascente e il dio Vulcano. Dopo la calda Sicilia e la poliedrica Tokyo, Cum Laude decide di aprire le porte al nuovo Continente.

1185820_3428692813542_1044978348_nCum Laude ha intenzione di organizzare a dicembre, nella logica dell’eco-sostenibilità che  la contraddistingue, la prima passerella americana in un prestigioso palazzo nobiliare dell'Upper West Side a NYC, un’ incantevole location su Central Park, "polmone verde" di Manhattan, dove verrà presentato un prodotto che fuori da logiche imposte dalla globalizzazione di riduzione di costo a scapito della qualità, rappresenterà un mix perfetto tra qualità e design in armonia con il concetto di eco-sostenibilità. 

 

( I luoghi ritratti nelle foto delle modelle sono in ordine:

– Scala dei Turchi – Realmonte (AG) – Sicily

– Golden Gate Bridge – San Francisco – USA

– Piazza Grande – Arezzo – Italy

 

 

 

Vi inviamo il link della pagina ufficiale fb del brand:https://www.facebook.com/pages/Cum-Laude/434333263279989?fref=ts