Novità in arrivo per i fumatori, secondo quanto previsto dalla bozza di decreto legislativo del ministero della Salute, con cui si recepisce la direttiva Ue sul tabacco. Si tratta di un vero e proprio giro di vite contro il fumo, a partire da immagini choc sui pacchetti per arrivare al divieto di vendere pacchi da 10 sigarette, che sarebbero più attraenti per i giovani (poiché meno costosi), e al divieto di fumo in auto con bimbi a bordo. Ma vediamo in dettaglio di cosa si tratta.

Sulle confezioni non ci saranno più soltanto avvertenze relative alla salute, ma anche foto choc a colori, con informazioni utili come il numero verde per smettere di fumare: queste indicazioni occuperanno il 65% dello spazio e il nome della marca sarà sempre meno evidente. Spariranno le scritte relative a contenuto di catrame, nicotina e monossido di carbonio, poiché sono ritenute ingannevoli (le sostanze cancerogene sono almeno 40). Stop alle sigarette contenenti aromi (come quelle al mentolo), che possono modificare odore, gusto o intensità di fumo.

Vietata anche la vendita di prodotti del tabacco contenenti additivi. Come abbiamo già anticipato, previsto anche il divieto di fumare in auto se si viaggia con bimbi a bordo o con donne in gravidanza. Nella bozza di decreto, inoltre, sono anche inclusi maggiori requisiti di sicurezza per le sigarette elettroniche, come una chiusura a prova di bambino e un sistema di protezione dagli spargimenti di liquido.