BELPASSO – Un 'colpo' studiato in ogni dettaglio, che ha creato disagi ai residenti di un'intera zona, messo in atto per sottrarre lo sportello bancomat dell'ufficio postale della frazione Piano Tavola di Belpasso. Sono stati impiegati almeno quattro mezzi pesanti: si ipotizza che la cifra contenuta nello sportello fosse non inferiore a 50.000 euro e che la banda fosse formata da almeno 5 persone.

I malviventi hanno messo in azione un camion con rimorchio su cui è stato trasportato un escavatore che ha estratto l'intero dispositivo bancomat dalla parete dell'edificio in cui, al piano terra, si trova l'ufficio postale. Tre mezzi pesanti sono stati strategicamente abbandonati per bloccare l'accesso alle vie ed evitare occhi indiscreti. Vista l'entità dello squarcio realizzato nella parete, deve essere stato avvertito un forte rumore, soprattutto da chi abita nello stesso edificio, ma nessuno sembra aver avvertito nulla, neanche un piccolo dettaglio che possa indirizzare gli inquirenti.

Una volta estratto, lo sportello bancomat è stato caricato su un altro mezzo (forse un furgone). Si confida nelle immagini di videosorveglianza della zona. I mezzi abbandonati in strada sono risultati rubati.