SIRACUSA – Volevano impossessarsi delle merendine e di qualche spicciolo. Gli agenti del commissariato di Avola hanno individuato i responsabili del danneggiamento e del furto aggravato avvenuto il 24 agosto scorso all'istituto scolastico "Majorana".

I tre ragazzini, tutti minorenni residenti ad Avola, dopo aver danneggiato le telecamere del sistema di videosorveglianza sono entrati all'interno del plesso scolastico per impossessarsi di merendine e denaro, saccheggiando il distributore. Sono stati denunciati per danneggiamento e furto aggravato.