Caserme in vendita in sicilia

Il ministro della Difesa Roberta Pinotti ha annunciato la chiusura di 30 presidi di polizia in Sicilia. A gestire le 385 caserme in vendita ci penserà una task force, appositamente creata per la contrattazione e cessione degli immobili.

Secondo indiscrezioni filtrate dal ministero – afferma Igor Gelarda, segretario regionale del sindacato di polizia Consap, che ha richiesto un incontro urgente con il presidente della Regione Rosario Crocetta – in Sicilia saranno chiusi 30 presidi di polizia. Con quale criterio si chiudono i posti di Polizia postale di Agrigento, Enna, Ragusa, Siracusa e Trapani, che indagano su truffe, pedopornografia e cyber-bullismo, o le squadre nautiche di Trapani e Messina, che oltre a controllare centinaia di chilometri di costa effettuano servizio per la sicurezza dei crocieristi? Sarà abolita la squadra nautica di Augusta, soppressi i distaccamenti della Polizia Stradale di Cefalù, che soprattutto in periodo estivo gioca un ruolo primario nel controllo del traffico, e di Vittoria, su uno snodo come la ss 115. Previsto – prosegue Gelarda – anche il depotenziamento della polizia ferroviaria di Catania, di Caltanissetta e Caltagirone, di Barcellona Pozzo di Gotto e Sant’Agata di Militello. Sarà chiuso il reparto a cavallo di Palermo, che è ospitato gratuitamente dal Comune, e che controlla il più grande parco urbano d’Italia, la Favorita). Risparmio minimo, ma risultati funesti in termini di sicurezza».