La notizia da prima pagina per la Sicilia porta con sé una valigia d'orgoglio: stella Michelin a due ristoranti siciliani, nello specifico lo Shalai Resort di Linguaglossa (in provincia di Catania) e l'hotel Signum di Salina. Complimenti, rispettivamente, agli chef Giovanni Santoro e Martina Caruso.

La Guida Michelin 2016, presentata questa mattina a Milano, ha decretato 24 new entry tra gli stellati, due novità tra i ristoranti "che meritano una deviazione" e otto conferme nell'Olimpo delle tre stelle. Con 334 ristoranti l'Italia si conferma come la seconda selezione più ricca al mondo: 288 con una stella, 38 con due stelle, 8 con tre stelle. Per trovare i ristoranti consigliati in ogni parte del mondo, seguite questo link.

I ristoranti "stellati" della Sicilia adesso sono 14, così suddivisi:

Due stelle:

– La Madia di Licata – AG

– Duomo di Ragusa-Ibla – RG

– Locanda Don Serafino di Ragusa-Ibla – RG

– Principe Cerami di Taormina – ME
 

Una stella:

– Coria di Caltagirone – CL

– Shalai di  Linguaglossa – CT

– Signum di Salina – ME

– La Capinera di Taormina – ME

– Cappero delle Eolie/Vulcano – ME

– Bye Bye Blues di Palermo

– I Pupi di Bagheria – PA

– Il Bavaglino di Terrasini – PA

– La Gazza Ladra di Modica – RG

– La Fenice di Ragusa – RG