Il fisico britannico Stephen Hawking si è dichiarato estremamente pessimista sul futuro dell'umanità e ha previsto che la sua sopravvivenza passerà, dato il deterioramento progressivo delle condizioni di vita sulla Terra, attraverso i viaggi nello spazio. "Non credo che vivremo altri mille anni, quindi dobbiamo pensare a come lasciare questo pianeta", ha dichiarato in una conferenza tenutasi a Tenerife, in Spagna. A riportare la notizia è il quotidiano quotidiano spagnolo El Mundo.

Il pluridecorato scienziato ha spiegato che attualmente sono in attesa di realizzarsi diversi esperimenti che potrebbero portare l'umanità verso altri pianeti, con la mappatura della posizione di miliardi di galassie e l'uso di supercomputer per capire meglio la posizione della Terra. 

Il futuro è un mistero, ma la sopravvivenza degli esseri umani comporta necessariamente l'esplorazione dello spazio. "La nostra immagine dell'universo è cambiata radicalmente negli ultimi 50 anni e sono felice di aver dato un piccolo contributo", ha aggiunto Stephen Hawking.