di Angela Marino

E’ tornato il giro di Sicilia! Quanti ricordi!…
Mio fratello ed io eravamo bambini quando il Giro di Sicilia passava dal nostro paese!…
Non ricordo né date , né marche delle auto, né nomi dei piloti…anzi … un nome si…i fratelli Marzotto…forse…
Quello che invece ricordo benissimo è il rumore…quella specie di ronzio che andava avvicinandosi diventando sempre più forte fino a tagliare l’aria fresca del mattino…e noi che correvamo in terrazza urlando “ li machini…li machini…cca su!!!(1( …E sul tratto di strada che da Siculiana Marina portava a Siculiana vedevamo spuntare una due tre auto rosse , bianco/nere…scure… che scomparivano dietro la montagna per spuntare poco dopo più grandi e rumorose all’ingresso del paese…
Noi eravamo già pronti per andarle a vedere da vicino con papà…indossavamo una giacca  in fretta e furia e via verso le ripide scorciatoie che ci avrebbero portato  velocemente in via Roma , lu stratuni(2), da dove passava il Giro di Sicilia della mia infanzia.
Qui le strade venivano transennate e le auto da corsa passavano nel mezzo del paese, quasi sui piedi degli spettatori che si affollavano soprattutto agli incroci con le varie strade laterali.
Noi generalmente ci mettevamo all’incrocio con Via Marconi, papà salutava gli amici, scambiava qualche battuta sul tempo, sui nomi dei favoriti…e noi bambini ci raggruppavamo per fare il tifo e battere le mani quando passavano macchine di marche importanti. Ci accalcavamo  nella speranza di assistere a qualche sorpasso…e la nostra fantasia correva dietro quei bolidi che si allontanavano nel rettilineo diventando sempre più piccoli e misteriosi.
Credo che si trattasse di una corsa al cronometro per cui le auto continuavano ad arrivare per un bel po’ di tempo…poi restava solo qualche ritardatario…si smontavano le transenne e la circolazione riprendeva normalmente.
Noi andavamo immancabilmente al bar Iacono e prendevamo un bel gelato o un grosso tarallo, mentre papà ne approfittava per un buon caffè con gli amici e per comprare dei dolcetti di fine pranzo da portare a casa.