LIBERA SI STRINGE AL DOLORE DELLA FAMIGLIA DEL MARESCIALLO SILVIO MIRARCHI, MORTO NELL’ESERCIZIO DEL SUO DOVERE

​Il Coordinamento regionale e il coordinamento provinciale di Trapani dell'associazione “LIBERA – Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie” esprimono profondo cordoglio per la morte del Maresciallo Silvio Mirarchi, ucciso nel corso di un’attività di servizio. ​Sono sotto gli occhi di tutti gli sforzi operati dalle Forze dell'Ordine del trapanese, impegnati nel fronteggiare la grave situazione di criminalità oramai diffusa. Non passa giorno che non venga riportata la notizia di una attività di indagine andata a buon fine. ​Se ciò è possibile, lo si deve all'operato di uomini e donne delle diverse Forze di Polizia che, come il maresciallo Mirarchi, sono impegnati quotidianamente a cercare di rendere più sicura la collettività, anche a costo del sacrificio della propria vita. ​Certamente l'attività investigativa condotta dalla magistratura e dai colleghi del Maresciallo Mirarchi sapranno individuare i responsabili dell'atroce delitto e assicurarli alla Giustizia.

Il Coordinamento regionale e il coordinamento Provinciale di Libera si stringono attorno alla moglie e ai figli del Maresciallo e a tutta l'Arma dei Carabinieri. ​Nella memoria di questo valoroso Maresciallo, possa trovare ulteriore vigore l'impegno nella lotta contro la criminalità, per un futuro più sereno della nostra terra.

 

Palermo, 2 Giugno 2016

 

Il coordinamento regionale e il coordinamento provinciale di Trapani

di "LIBERA – Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie".