MESSINA – Lo street food siciliano fa di nuovo il pieno a Messina. Dopo l’enorme successo dello scorso anno, street food fest è pronto al bis in piazza Cairoli. Le date da segnare in rosso sul calendario sono 11, 12, 13 e 14 ottobre. La seconda edizione, tra l’altro, promette di essere ancora più ricca. In tutti i sensi. L’iniziativa di Confesercenti Messina è organizzata insieme al Comune di Messina e con il patrocinio della Città Metropolitana di Messina e della Camera di Commercio Industria e Artigianato.

Street food siciliano in bella mostra a Messina

Con qualche conferma e tante novità, l’evento si preannuncia come una grande festa dedicata al cibo di strada con l’obiettivo di riscoprire e valorizzare le tradizioni gastronomiche locali, ma anche siciliane e italiane, con qualche gustosa puntatina sulla cucina estera. Piazza Cairoli, come dicevamo, sarà la location principale, con uno spazio destinato al villaggio del cibo che verrà raddoppiato e coprirà anche il lato nord.

Immancabilmente sarà ampliata anche l’offerta al pubblico, che avrà una più vasta scelta di specialità da degustare. Più cibo, più gusto e più intrattenimento: saranno in scenda band live, senza dimenticare dj set e attenzione per i bambini. Attenzione agli orari. Si partirà giovedì 11 alle 18 con il taglio del nastro e l’apertura delle postazioni gastronomiche, ma nelle giornate di venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 il grande villaggio del food sarà fruibile anche per il pranzo, oltre che alla sera.

Non mancheranno nemmeno gli show cooking, con chef stellati e nomi altisonanti di tutta la Sicilia. Il pubblico potrà anche conoscere la ricetta, oltre ad assistere dal vivo alle varie preparazioni. Per questa seconda edizione l’accesso agli show cooking sarà libero e con uno scopo benefico: in cambio di una piccola donazione il pubblico potrà assicurarsi un posto nell’area restaurant per prendere parte allo show e degustare i piatti degli chef.

L’intero ricavato dello street food fest sarà devoluto alle associazioni Autismo Onlus, che si occupa dell’accoglienza a ragazzi con autismo, e Cirs Messina per il reinserimento di donne in difficoltà, e alla Fondazione Aurora Onlus Centro Clinico Nemo Sud per la presa in carico di persone con malattie neuromuscolari.