Sub tunisino salvato per miracolo a Lampedusa. Adesso il 51enne sta bene, ma se l'è vista davvero brutta. L'uomo era impegnato in una serie di immersioni a 23 miglia dall’isola, quando ha accusato un grave malore. La guardia costiera per fortuna lo ha soccorso immediatamente trasferendolo al Poliambulatorio di Lampedusa in contrada Grecale.

La diagnosi iniziale era di "paraplegia degli arti inferiori, vertigine, parestesie (alterazione della sensibilità) del braccio sinistro". Tempestivamente è stato avviato il ciclo di terapia in camera iperbarica iniziato alle 5.32 e terminato alle 13.02 con "notevole e progressivo miglioramento della motilità degli arti". Al termine delle terapie, il 51enne è stato trasferito in elicottero, attraverso il 118, all’Ospedale di Trapani dove ha è stato sottoposto ad ulteriori sedute in camera iperbarica fino alla "totale remissione della sintomatologia".