01La manifestazione “ No al trasferimento degli Argenti di Morgantina a New York!” organizzata il 7 dicembre 2014 dall’Archeoclub “Aidone-Morgantina”, in coincidenza con la "Giornata Nazionale dell'Archeologia, del Patrimonio Artistico e del Restauro", ha avuto notevole successo.
 
L’accorato appello, rivolto a tutti coloro che hanno a cuore la tutela del nostro patrimonio archeologico e culturale, è stato accolto oltreché dall’Archeoclub Italia e relative sedi, da altre prestigiose associazioni culturali che hanno manifestato la loro solidarietà.
 
Parecchie testate giornalistiche, anche on line, hanno propagandato la campagna di sensibilizzazione per la tutela degli Argenti, pubblicando la Lettera Aperta inviata al Ministro Franceschini, al Presidente della regione Sicilia On.le Crocetta e all’Assessore Purpura, contribuendo, in tal modo, a far conoscere la problematica relativa al “Tesoro di Eupòlemos”, 
già divulgata ampiamente dal TG Regionale di RAI 3 che ha dato un importante apporto sia all’iniziativa dell’Archeoclub sia all’evento. 
Tanto ha fatto sì che Aidone – Morgantina e il suo magnifico Museo Archeologico si imponessero all'attenzione di un pubblico vasto, ricavandone una repentina e propizia visibilità.
 
Presenti alla manifestazione le autorità locali, il Sindaco Enzo Lacchiana ed esponenti dell’Amministrazione Comunale che hanno sollecitato autorevoli rappresentati dell’Assemblea Regionale Siciliana, l’ On.le Antonio Venturino, Vice Presidente dell’ARS, l’On.le Mario Alloro, l’On.le Luisa Lantieri, a prendere coscienza dell’opportunità di salvaguardare i prestigiosi reperti di Morgantina.
 
L’Archeoclub “ Aidone-Morgantina”, in attesa di risposte che si aspettano dal Ministro e dagli altri destinatari della Lettera Aperta e ancora inspiegabilmente non pervenute, continuerà con determinazione la campagna per tutelare gli Argenti.
 
Rinnoviamo dunque l’appello al Ministro Franceschini e al Governo Regionale affinché promuovano una conferenza di lavoro con esperti che possano illustrare lo “stato” degli Argenti, tenendo in considerazione il danno che inevitabilmente si arreca ad una comunità che ha creduto, dopo essere stata per decenni saccheggiata, in una rinascita economica e culturale puntando sul proprio patrimonio archeologico.
 
Alessandra Mirabella
Presidente dell’Archeoclub “Aidone-Morgantina”