CATANIA – I carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato il 42enne sorvegliato speciale Sebastiano Licciardello di Scordia: l'uomo deve rispondere di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno. 

Oggetto del contendere uno scooter rubato a Catania all’inizio del mese. Il proprietario aveva presentato regolare denuncia, ma poi è tornato dai carabinieri perché aveva trovato sul noto portale subito.it un annuncio di vendita di quello che aveva riconosciuto come il suo motorino. Attraverso il numero di telefono allegato all'inserzione, i militari sono risaliti a Licciardello e sono andati a casa sua.

Il 42enne ha dato in escandescenze, arrivando addirittura a minacciare di morte i carabinieri, che nel corso dei controlli hanno trovato un altro motociclo imballato e pronto per essere recapitato. Licciardello, in attesa del giudizio per direttissima, è stato posto ai domiciliari.