A 101 anni è morto David Rockefeller. Il banchiere si è spento nella sua casa a Pocanto Hills, nello stato di New York, a causa di un arresto cardiaco. Era l'ultimo nipote ancora in vita di John D. Rockefeller, il fondatore di Standard Oil, l'unico dei cinque figli di John D. Rockefeller Jr a dedicare l'intera vita agli affari, fino a diventare il numero uno di Chase Manhattan Bank, l'istituto che poi ha dato vita a JPMorgan Chase.

Nell'ultimo numero di "Forbes" era stato inserito al 581esimo posto tra i più facoltosi del pianeta e al primo tra i ricchi più anziani grazie a un patrimonio di 3,3 miliardi di dollari. Accanto alla sua attività di banchiere Rockefeller è diventato celebre anche per la sua attività filantropica. Nel 2006 ha concesso in eredità al Rockefeller Brothers Fund, istituito insieme ai suoi fratelli nel 1940, 225 milioni di dollari per promuovere i cambiamenti sociali.

L'anno prima aveva donato 100 milioni a due grandi istituzioni newyorchesi: il Moma, che aveva cofondato insieme alla madre, e la Rockfeller University, un ateneo lanciato da suo nonno. Nel 2008 altri 100 milioni di euro erano stati destinati all'università di Harvard, in Massachussets. Di recente aveva fatto un viaggio in Sicilia (leggi qui).