Ritirati dal mercato thermos pericolosi con amianto: i prodotti sono stati importati dalla Cina, da una società con sede a Padova. I dettagli della vicenda sono stati riportati da Il Fatto Alimentare. Le forze dell'ordine hanno sequestrato una partita di thermos con capacità da un litro, con esterno in plastica e manico superiore a secchiello. Dalle analisi effettuate, eseguite dall'Arpa, è emersa la presenza di piccoli corpi di forma cilindrica di colorazione grigio biancastra, costituiti da materiale fibroso compresso di amianto di tipo Crisotilo-Anfiboli, posti nell'intercapedine del doppio involucro in vetro dei thermos. Gli elementi fungono da distanziatori. Il pericolo per i consumatori è di tipo chimico-cancerogeno, perché nel caso di rottura potrebbero liberarsi fibre di amianto.

COME RICONOSCERE I THERMOS PERICOLOSI

Ecco come riconoscere i thermos pericolosi, che vengono fabbricati in Cina, ma vengono venduti in molti negozi di casalinghi in tutta Italia: svitando l'involucro esterno, si può notare in trasparenza all'interno una pasticca di amianto rotonda di colore grigio chiaro, posta come distanziatore tra le due pareti. La pasticca assorbe il calore ed evita il surriscaldamento. I prodotti europei non contengono amianto, ma hanno invece un'anima in acciaio.