Tradurre documenti personali, certificati o atti legali? Ecco cosa fare per non sbagliare. Vi è mai capitato di ritrovarvi nella situazione di dover presentare documenti personali, certificati o atti legali alle autorità tradotti in lingua e chiedervi 'E ora che faccio?'

A parte ricorrere ai servizi gratuiti di traduzione offerti dal web, che però possono non essere sufficienti per tradurre documenti così sensibili e importanti,  ecco qualche consiglio su cosa fare per tradurre questi documenti.

Gli addetti ai lavori, ovvero agenzie di traduzione e traduttori professionisti, sottolineanoche quando si tratta di documenti tradotti da presentare alle autorità, le regole e le modalità variano da Paese a Paese. Un esempio: in Germania basta una traduzione normale stampata e allegata al testo originale con una dichiarazione dell'agenzia di traduzioni oppure del traduttore stesso, in cui si certifica che la traduzione è conforme al testo originale. In Ungheria, invece, esiste un unico ufficio autorizzato dallo Stato ungherese che può emettere traduzioni legalmente riconosciute. Consiglio utile: Quando dovete presentare documenti alle autorità straniere, prima di far tradurre i documenti, informatevi presso l'ambasciata del Paese d'interesse sulla procedura da seguire per non incorrere in errori grossolani.

Veniamo al caso Italia. In Italia esistono due tipi di traduzioni che possono essere accettate dalle autorità: Asseverazione e Legalizzazione

Nel dettaglio: cosa significa asseverazione e  legalizzazione? Cosa andiamo a richiedere quando ordiniamo questi servizi? Ecco una tabella con tutte le risposte:

 
ASSEVERAZIONE
LEGALIZZAZIONE
Definizione
L'asseverazione (giuramento) della traduzione di un documento viene richiesta quasi sempre per diplomi, certificati, attestati, nonché per atti legali, contratti, lettere di incarico, ed in generale in tutti i casi in cui è necessaria un'attestazione ufficiale da parte del traduttore circa la corrispondenza del testo tradotto a quanto presente nel testo originale. Una traduzione asseverata è quindi a tutti gli effetti una traduzione giurata.
La legalizzazione o apostille consiste nell'attestazione della qualità legale del pubblico ufficiale che ha apposto la propria firma su un documento, nonché dell'autenticità della firma stessa.
Servizio
Erogatore del servizio: il Tribunale. Il verbale di giuramento al Tribunale deve essere reso dalla persona che ha eseguito la traduzione e che quindi ne assume la responsabilità. Di norma il giuramento può essere prestato contestualmente alla presentazione della traduzione e dell'originale o di una copia conforme dell'originale.
Erogatore del servizio: la Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo (UTG), provvede, per delega del Ministro degli Affari dell'Estero, alla legalizzazione delle firme. La "legalizzazione" consiste nell'attestazione della qualità legale del pubblico ufficiale che ha apposto la propria firma su un documento, nonché dell'autenticità della firma stessa. Vengono legalizzati i documenti rilasciati da Autorità estere affinché abbiano valore in Italia e i documenti e atti prodotti in Italia affinché abbiano valore all'estero.
Requisiti
Nessuno. Il traduttore deve presentare personalmente il documento da asseverare accompagnato dall'originale da cui è stato ricavato o di una copia conforme dell'originale.
Nessuno. L'interessato o altra persona incaricata possono presentare il documento da legalizzare.
Adempimenti
L'asseverazione di una traduzione è di competenza del Tribunale, all'interno del quale esiste una apposita Cancelleria per le asseverazioni.
La legalizzazione in genere è di competenza dell'U.T.G. Fanno eccezione gli atti firmati dai Notai, dai Funzionari di Cancelleria e degli Uffici Giudiziari per la cui legalizzazione, invece, è competente la Procura della Repubblica.
Tempistiche
L'asseverazione viene erogata in giornata.
Una legalizzazione viene erogata in giornata o al massimo entro 5 giorni.
Costi
Marca da bollo + onorario del traduttore o agenzia che esegue il servizio.
Marca da bollo (salvo casi di esenzione) + onorario del traduttore o agenzia che esegue il servizio.

La procedura non è poi così complicata, tuttavia è sempre consigliabile scegliere un traduttore o agenzia di traduzioni che sia in grado di assistervi in modo adeguato e professionale.(fonte:Leomilla.com)